22 febbraio 2014, giornata nazionale di mobilitazione contro la devastazione della terra e contro la repressione che colpisce chi lotta

 

Sabato pomeriggio per le vie del centro di Cesena c’è sempre molto passeggio. Durante il pomeriggio di sabato 22 febbraio abbiamo attraversato le vie cittadine con un presidio itinerante ed una semplice performance per scuotere indifferenze e ignoranze e portare informazione sul progetto della mostruosa autostrada Orte-Mestre, che interesserà, nel territorio,Cesena e la vallata del Savio alle sue spalle; sulle grandi opere e sul sistema che le brama e solidarietà a chi colpito dalla repressione perchè in lotta. Un momento per ribadire e rendere ben visibile l’unione fra la varie scintille di lotta. Il coordinamento Stop Or-Me Cesena ha aderito con lo spirito, il cuore e l’entusiasmo alla giornata di mobilitazione e solidarietà lanciata dal movimento NoTAV.
Un’iniziativa in cui abbiamo voluto portare contenuti e spunti per far riflettere su questioni che dovrebbero stare a cuore a ciuscuno di noi.
Perchè le grinfie del dominio arrivano in ogni luogo e stravolgono la terra e la vita di chi l’abita. La repressione cerca di isolare e criminalizzare chi si schiera contro la distruzione del vivente e della libertà. Il potere e i suoi portavoce palesano in svariati modi quanto in questa società “legale” non è sinonimo di “giusto”. Quanto le fondamenta del mondo come lo conosciamo noi sono fatte di sfruttamento, ineguaglianza, privilegi.
Sembra che la vita abbia perduto la sua meraviglia. Vogliono farci credere che non valga la pena di cercare di cambiare le cose. Nella lotta si ritrova la gioia che ci negano. Sentirsi protagonisti del proprio tempo, per cercare di ridare spazio alla bellezza che potrebbe esistere.
Per un mondo di libertà.
Coordinamento Stop OrMe Cesena
per info: ormecesena@anche.no

This entry was posted in General. Bookmark the permalink.